giovedì 15 giugno 2017

Dannato "Dannato malloppo!"!

Sapete che vi dico? La difficoltà maggiore che si incontra nello scrivere un romanzo non sta nel concepirlo, né nel documentarsi, né nell'impostarne lo stile e né tanto meno nel portarlo avanti... la difficoltà maggiore sta nel concluderlo. Quando si è alla fine ci si rende conto voler mettere in luce alcuni  aspetti che i personaggi non hanno avuto modo di esprimere e quindi, nei limiti del possibile, lo devono fare in extremis; si deve far giungere i vari nodi al pettine e sbrogliarli... tutti noi sappiamo quanto sia doloroso. La conclusione è una fase molto tecnica e ciò può comportare che la scrittura si atrofizzi su toni meno vissuti: ovvio, che la cosa vada evitata.
Insomma sto lottando duramente su ogni singola cartella che mi separa dalla meta, ma vi assicuro che non pubblicherò nulla finché il risultato non sarà accettabile a norma del mio severo giudizio.

Scusate lo sfogo.

Nessun commento:

Posta un commento